uberneu.gif (4422 Byte)

   IONOFORESI

Home - Ordine d'acquisto - Forum - Iperidrosi - Ionoforesi - Perchè sudiamo - Riassunto dei trattamenti

Spugne ed elettrodi per trattare ascelle sudateIonoforesi anche Iontoforesi

La ionoforesi con acqua del rubinetto:

La ionoforesi con acqua del rubinetto (una terapia fisica conservativa per l’iperidrosi, non invasiva) é una procedura durante la quale degli elettrodi inumiditi o posti in vaschette d’acqua, generano una corrente continua, da applicare alle aree del corpo interessate da sudorazione. Lo scopo della ionoforesi é quello di regolare la sudorazione eccessiva, in modo da portarla ad un livello normale.

Il trattamento mediante ionoforesi é condotto tramite vaschette in cui immergere mani o piedi, riempite con acqua del rubinetto. Un elettrodo per la generazione di una piccola corrente é appilcato all’ interno delle vaschette mentre le mani o i piedi sono posizionati al loro interno. La corrente rallenta la secrezione di sudore, senza danneggiare le ghiandole sudoripare. Per il trattamento della sudorazione ascellare, la corrente é applicata mediante spugne inumidite, da piazzare sotto le ascelle per 10 – 15 minuti.

La produzione di sudore alle mani, piedi o ascelle, può generalmente essere regolata in maniera ottimale se il trattamento con ionoforesi ha successo. L’ intensità e la durata del trattamento possono essere regolate al fine di ottimizzare le esigenze personali.

Le apparecchiature a corrente diretta sono state usate per la terapia da diversi anni, con ottimi risultati.http://www.basta-sudare.it

Grazie alla sua grande efficacia, l’ apparecchiatura a corrente diretta é usata a livello internazionale in diversi casi clinici.

La terapia con uno strumento a corrente pulsante é citata in articoli scientifici come una tecnica innovativa, la scelta ottimale per il trattamento di pazienti vulnerabili, bambini e adolescenti.

Per molti, l’ unità a corrente pulsante é d’ obbligo, poiché consente una terapia più confortevole. Usando una corrente pulsante si può evitare la sensazione fastidiosa dovuta al passaggio della corrente.

Trattare l'Iperidrosi senza l'effetto "recinto elettrico"

Il problema dell` inconveniente noto come effetto "recinto elettrico" – che può essere percepito usando molti dispositivi per ionoforesi di altre case produttrici – non sussiste più nei dispositivi della serie Idromed.

Questo effetto consiste in una forte scossa elettrica, che viene percepita quando si ha una interruzione (involontaria) del trattamento.

Una griglia o spugna deve essere interposta tra le mani/piedi e gli elettrodi. Se la distanza tra le mani/piedi e gli elettrodi é eccessiva, allora la corrente dell’unità di ionoforesi si arresta. Non appena la corrente torna in circolo, l’energia immagazzinata negli elettrodi viene rilasciata istantaneamente, causando una breve scossa elettrica che non é pericolosa, ma può essere piuttosto dolorosa.

Usando i dispositivi Idromed, le mani e i piedi possono essere rimossi dalle vaschette senza avvertire alcuna scarica elettrica.

La potente terapia contro la sudorazione eccessiva mediante ionoforesi é semplice e veloce. Inizialmente, si possono condurre trattamenti giornalieri da 10-15 minuti per due settimane. A volte può occorrere maggior tempo per far si che la sudorazione cessi, cosí che la fase iniziale può durare una o due settimane in più. Si consiglia di servirsi di questa fase per stabilire la lunghezza e l´intensità di trattamento ottimale per le esigenze personali. Una volta cessata la sudorazione, si può iniziare con la fase di mantenimento.

Fase di mantenimento:

Una volta raggiunto un livello accettabile di sudorazione, un trattamento aggiuntivo, ogni una o due settimane, usando le stesse impostazioni della fase iniziale, dovrebbe essere sufficiente per rimanere asciutti.

Una terapia conveniente ed efficiente in termini di costi, la ionoforesi può essere svolta non solo in un ambulatorio medico, ma anche a casa, in maniera semplice e sicura

Ionoforesi: La terapia

Dopo il primo ciclo di trattamenti e senza un trattamento di mantenimento, la sudrazione tende normalmente a riapparire dopo circa due settimane. Inizialmente la surazione sarà lieve, ma tornerà ai livelli pre-trattamento dopo circa 3 o 4 settimane. Ulteriori trattamenti impediranno ovviamente il ritorno della sudorazione.

La frequenza e l’intensità richiesti per mantenere la pelle asciutta sono altamente variabili: alcuni utenti hanno bisogno di utilizzare l’apparecchio solo ogni sei mesi, ad una intensità di 5 mA – mentre altri hanno bisogno di trattamenti giornalieri a 25 mA per mantenere livelli di asciutto confortevoli.

I nostri dispositivi hanno una intensità massima di 25 mA. Essi hanno la massima intensità di corrente disponibile sul mercato; molti degli altri dispositivi per ionoforesi vanno dai 2 ai 10 mA.

Dopo che la sudorazione sarà cessata, bisognerà determinare, mediante una serie di tentativi, quanto spesso e a quale corrente bisogna procedere con il trattamento per rimanere asciutti.

Si noti che ci é impossibile prevedere quanto tempo occorrerà ad ogni singolo utente affinché la sudorazione cessi.

La terapia con ionoforesi non causerà una immediata cessazione della sudorazione. Si tratta di un processo graduale che ha in genere bisogno di 10-15 sedute di trattamento. I nostri utenti trovano che dopo un certo numero di sedute, la sudorazione cessa improvvisamente. Il primo ciclo di trattamenti deve essere osservato con devozione, altrimenti risulterebbe difficile che la sudorazione cessi.

Una volta inziato il primo ciclo di trattamenti, la maggior parte delle persone non nota variazioni nella quantità di sudore, ed effettivamente alcune persone finiscono per sudare addirittura di più. Bisogna continuare i trattamenti giornalieri di 10-20 minuti con risoluzione, finché l’area trattata non risulterà asciutta. La pazienza é fondamentale per avere successo con la ionoforesi: spesso possono essere necessarie fino a tre settimane di trattamento prima che i risultati si manifestino.

Tuttavia, se per qualsiasi motivo non viene raggiunto alcun risultato, l’ apparecchio può essere restituito, ottenendo un rimborso totale direttamente sulla carta di credito. Siamo comunque certi che perseverando si ottengono i risultati sperati.

Alcuni utenti molto fortunati ottengono risultati dopo il primo trattamento, ma altri hanno bisogno di un ciclo di otto settimane. In caso si abbiano difficoltà a portare il trattamento e ci sia bisogno di supporto, noi saremo pronti a fornire aiuto. Contattateci per ogni tipo di domanda – o visitate il forum dove i nostri utenti possono fornire consigli per avere i migliori risultati con la terapia.

Il nostro tasso di successo é molto alto.

Pazienza e perseveranza possono fare la differenza per un efficace terapia mediante ionoforesi. Per svizzera visitare: http://www.ionoforesi.ch

Dopo aver perseverato per pochi giorni o settimane di trattamento giornaliero, molti dei nostri utenti sono ora consapevoli della sensazione di avere mani e piedi caldi e asciutti – dopo averli sentiti freddi e umidi per tanti anni.

Usando i dispositivi Idromed, si può avere davvero una sensazione di liberazione, nel sapere che si é liberi dall’ imbarazzo e l’ inconvenienza dell’iperidrosi.

Qual é il miglior dispositivo per i migliori risultati?

É facile asserire che il miglior dispositivo disponibile é la nostra unità a corrente pulsante Idromed 5 PS.

Con l'Idromed 5 PS la corrente non viene avvertita allo stesso modo di come avviene con altri apparecchi per la ionoforesi. Questo non vuol dire che Idromed GS non é efficace, tuttavia il dispositivo GS può talvolta causare irritazioni alle impostazioni di corrente più elevate – ció può essere poco confortevole per coloro che hanno pelli sensibili o per l’uso da parte di bambini e adolescenti. Queste irritazioni non sono avvertibili allo stesso modo se si utilizza un dispositivo PS.

Il dispositivo PS utilizza una corrente pulsante mentre il GS utilizza una corrente diretta, e questa nuova tecnologia per la ionoforesi a corrente pulsante risulta in irritazioni molto poco percettibili, permettendo di incrementare l’ intensità di corrente, per un migliore risultato.

Per fornire un esempio della differenza tra i due dispositivi, un Idromed 5 PS impostato a 25 mA avrebbe un´intensità percepita simile a quella di un Idromed GS impostato a 5mA, cosí che la corrente é più elevata, ma c´é meno rischio di irritazioni. Maggiore l’ intensità di corrente, maggiore l’ efficacia.

I dispositivi a corrente diretta e pulsante producono gli stessi risultati, ma un Idromed a corrente pulsante é una scelta d’ obbligo per...

- Pazienti sensibili (specialmente bambini)

- Utilizzo per le ascelle

- Un trattamento più delicato

Ionoforesi: Contro l'iperidrosi

Ionoforesi: Contro l'iperidrosi , la terapia mediante ionoforesi, utilizzando esclusivamente acqua del rubinetto, con un dispositivo Idromed 5 DC o PC – é una soluzione appropriata ed affidabile. Senza l`uso di medicinali, con pochissimi effetti collaterali e senza operazioni, l`iperidrosi può essere curata efficacemente nella maggior parte dei casi.

Se non si ha la possibilità di spendere abbastanza soldi per un dispositivo PS, allora suggeriamo la scelta di un dispositivo DC. Con un dispositivo DC la corrente può risultare più difficile da tollerare e i pazienti sensibili potrebbero non ottenere i risultati desiderati. In caso ci si accorga di non poter tollerare le impostazioni di corrente richieste – allora é possibile restituire il macchinario entro le 8 settimane di prova.

                                       http://www.basta-sudare.it

Come curare l´iperidrosi plantare (piedi sudati)Trattate mani e piedi sudati con i dispositivi per la ionoforesi

Il dispositivo per Ionoforesi é usato per curare la sudorazione eccessiva

Ionoforesi: dispositivi per la ionoforesi con acqua del rubinetto contro la sudorazione e a prezzi abbordabili: Soffrite ancora di iperidrosi? La ionoforesi potrebbe essere la soluzione adatta per risolvere i problemi causati dalla sudorazione eccessiva.